Lega Nord

Caremi: «Taglia sui vandali».

Una taglia da 100 euro contro i vandali. L’insolita iniziativa porta la firma dell’assessore alla Sicurezza Luca Caremi che, stanco di dover fare i conti con i danni subiti dall’intera collettività per colpa dei… soliti ignoti, ha deciso di mettere mano al proprio portafogli per stimolare la cittadinanza a dare una mano alle forze dell’ordine a scovare chi distrugge i beni di tutti. Gli ultimi episodi risalgono alla scorsa settimana e hanno rappresentato la classica ciliegina che ha fatto traboccare il vaso. «La situazione è diventata davvero intollerabile. Grazie alle immagini registrate delle telecamere siamo riusciti a vedere quando sono stati effettuati gli ultimi vandalismi e a ripercorrere l’azione dei vandali. Ora dovremo provare a schiarire le immagini per capire se si riesce a identificare queste persone. Penso però che sia pressoché impossibile che nessuno ab­bia visto o sentito nulla…». Da qui la decisione, a mò di pro­vocazione, di istituire un pre­mio per chi fornirà informa­zioni utili alla Polizia locale o ai carabinieri. «Siamo stanchi di queste persone che com­mettono atti di vandalismo ed è giusto che sappiano che la città non intende assecon­darli». Solo qualche settima­na fa Giuseppe Figini,  segreta­rio di Act, asso­ciazione Calolziocorte città tu­ristica aveva annunciato la volontà di dare vita a delle spe­cie di ronde qualora i vanda­li non avessero dovuto «molla­re» la presa sulla città. Non stupi­sce quindi che la decisione di Caremi che sta facendo di­scutere molto i calolziesi sia stata accolta con favore so­prattutto da chi impegna molta parte del proprio tem­po libero per la collettività, vedendo poi il proprio lavoro distrutto dall’inciviltà di po­chi.

Tratto da www.laprovinciadilecco.it