Lega Nord

Polizia Locale: Le multe fruttano 160mila euro.

Non solo multe, ma anche e soprattutto controlli ai camion, alla guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e attività di indagini per contrastare l’abbandono di rifiuti sul territorio. Sono questi i dati più significativi del bilancio di un anno di operato degli agenti della Polizia locale. Sei i «ghisa» (Filippo Salerno, Gaetano Pepe, Maria Concetta Battiata, Antonio Feroldi, Matteo Tocchetto e Sonia Parisi) su cui può fare conto il comandante Andrea Gavazzi anche se la speranza è quella di poter annoverare nel gruppo al più presto un nuovo agente. «Nonostante le difficoltà dovute a un organico ulteriormente ridotto rispetto al 2011, abbiamo implementato il lavoro del Comando in un ottica di pragmatismo e professionalità – commenta Gavazzi – Abbiamo iniziato a effettuare controlli sui mezzi pesanti grazie allo scarico dei dati del cronotachigrafo digitale e ci siamo dotati di etilometro e drug test per contrastare i reati connessi alla guida in stato di ebbrezza e sotto l’effetto di sostanze psico-attive». Importante anche il lavoro svolto nell’ambito del contrasto all’attività di spaccio (con sequestro, in un caso, di sostanze stupefacenti). Il tutto senza dimenticare l’attività ordinaria di controllo della viabilità. Gli incidenti rilevati nel 2012 sono stati 45 (nel 2011 erano 70) mentre i punti decurtati sono passati da 1200 a 1805. Stazionari gli introiti, stimati intorno ai 160mila euro (di cui 145mila euro già incassati). Soddisfatto l’assessore alla Sicurezza Luca Caremi: «L’impegno degli agenti si rivela sempre più prezioso. Il controllo capillare del territorio ha permesso di vedere diminuiti gli incidenti. Negli ultimi anni abbiamo potenziato il sistema di videosorveglianza e dotato la pattuglia di un tablet per potenziare ancora di più i mezzi a disposizione e l’efficenza».

Tratto da www.giornaledilecco.it