Lega Nord

Sopralluogo dei vigili al mercato.

Ghisa al mercato settimanale del martedì per controllare la funzionalità dei mezzi degli ambulanti e far capire a esercenti e clienti che il mercato del Lavello è costantemente monitorato dagli uomini della Polizia locale. Martedì scorso tre agenti del comando calolziese, capitanati dal comandante Andrea Gavazzi e dall’assessore alla Sicurezza Luca Caremi, hanno effettuato un servizio di controllo alle bancarelle del mercato; passando in rassegna in particolare modo la funzionalità dei mezzi.
«Abbiamo voluto verificare che tutti i furgoncini degli ambulanti fossero nelle condizioni di circolare – puntualizza il comandante Gavazzi – E abbiamo quindi chiesto a cinque ambulanti estratti a sorte la carta di circolazione, il libretto per controllare la revisione, assicurazione e patente. Un controllo che avremmo potuto fare anche sulla strada, visto che riguarda la circolazione stradale; ma che abbiamo preferito svolgere durante il mercato per dare anche un segnale di attenzione e presenza anche verso i tanti avventori delle bancarelle calolziesi». Il mercato del Lavello, con i suoi 130 espositori, è uno dei più frequentati e apprezzati del lecchese: «Merito del nostro regolamento in base al quale ogni licenza può essere ceduta solo a un’ altra attività uguale – puntualizza Caremi – In questo modo siamo riusciti a garantire la varietà delle bancarelle rendendo il mercato calolziese vario ed eterogeneo». Quanto all’ordine e al rispetto del regolamento per l’utilizzo degli spazi, Gavazzi si dichiara soddisfatto: «E’ uno dei mercati. più ordinati che conosca. Tra gli ambulanti ci sono dei buoni rapporti e questo fa sì che gli eventuali problemi vengano risolti di volta in volta parlandone e confrontandosi».
La presenza dei vigili martedì mattina al mercato è servita anche per lanciare un segnale ai ladruncoli che, molti martedì, borseggiano i clienti: l’intenzione è quella di potenziare i controlli al fine di scoraggiare i male intenzionati.

Tratto da www.giornaledilecco.it